venerdì 30 settembre 2016

Cancellati i link dei preferiti?...


.
Ma anche a voi - amiche/ci bloggers - blogspot ha "cancellato" di punto in bianco la lista dei vostri blog preferiti?
.
Domanda un po' retorica, perché proprio oggi - dopo un po' di assenza forzata dalla rete [1] - scopro che non solo fumetti di carta, ma anche molti altri blog di amiche/ci non hanno più il "gadget" dei "blog preferiti".
.
E la cosa mi è molto dispiaciuta, perché nella mia personale colonna ne avevo proprio molti e ora scopro che... beh... che non sono sicuro di ricordarli tutti!
.
.
Questo pomeriggio sono andato a memoria e ho aggiunto quelli che ricordavo d'acchito (più un paio di nuovi), ma altri - complice la totale isteria [2] - non mi sovvengono.

Quindi vi prego se avevate un blog tra i miei preferiti e ora non lo vedete... datemi pure dello smemorato, ma per favore segnalatemelo (il mio indirizzo di posta è pubblico e lo vedete sulla colonna in alto a destra [3] ) che vi reinserisco immediatamente!

Grazie e a presto!



.
Nota:
[1] Sono totalmente isterico! Mille e cento cose da organizzare per il matrimonio! Aiuto! Tiziano invece è tranquillissimo! Lo odio! Lo sposo solo per divorziare subito dopo! Non è vero! Aiuto!...
.
[2] ...ma quelle/i di voi che si sono sposati, a pochi giorni dal matrimonio erano totalmente fuori di testa come il sottoscritto?...
.
[3] Stra-grazie per tutti gli auguri che sto ricevendo dopo il post sul mio oramai prossimissimo matrimonio!!! 








giovedì 15 settembre 2016

Ta Ta TaTaaaaaa! Wedding Time!!!

Ebbene sì! Dopo quasi dieci anni di convivenza, finalmente io e il mio compagno ci sposiamo!!!


Cioè, non è che abbiamo aspettato fino ad ora perché fossimo indecisi o altro, ma - come dire - qui in vatikanolandia non c'era ancora una ca**o di legge che ci permettesse di farlo. Perché sposarci?
.
Primo perché ci amiamo (da un sacco di tempo) e vogliamo dirlo al mondo e - sì - "ufficializzare" la cosa. Esattamente, proprio così!
.
Secondo, perché se a me càpita qualcosa (riuscite a immaginare cosa mi sto toccando?...) la mia futura pensione andrà giustamente a mio marito. E sarà lui, dietro mia indicazione, a impedire per esempio che i miei "parenti" decidano, chessò, un funerale religioso.
.
Terzo, perché se mi càpita qualcosa e resto in vita (grazie neh!) mio marito può venire a trovarmi in ospedale e soprattutto può decidere per me eventuali interruzioni di accanimenti terapeutici e può, insomma, essere il mio vero riferimento.
.
Quarto, perché quei quattro(centomila...) fumetti e quei pochi strumenti musicali che ho, devono rimanere - me li sono consumati a forza di toccarmeli... - a lui, a mio marito, e non a "parenti" che di me se ne sono sempre fottuti e che, grazie a Shiva, sono definitivamente usciti dalla mia vita.
.
Vualà, quelli erano solo sassolini (macigni) che mi sono tolto dalle scarpe, ma il vero motivo di questo post così estraneo ai fumetti e così incentrato su me e mio marito, è il far sapere alle persone che mi leggono (e che leggo) e che mi vogliono bene, che nella mia vita, della nostra vita, sta accadendo una cosa così meravigliosa e importante che sono certo sarete felici per me e per mio marito!
.
So che mi perdonerete se chiudo ai commenti pubblici... So che siete felici per me, per noi, so che ci augurate il meglio e una lunga vita insieme e so che... sarete pazienti se fino al rientro dal nostro viaggio di nozze (eh già: uno dei diritti è il "congedo matrimoniale"! Yu-huuu! ^_____^) non penserò molto al blog (ma a tutte/i voi sì che penserò, potete credermi) e se ci "vedremo" minimo minimo tra un mesetto...
.
Vi abbraccio forte e ci si vede presto da queste parti!
.
Orlando
.
p.s. ...me la lasciate mettere, quando sarà il momento, qualche foto del matrimonio? ^___^
.
p.p.s. il mio contatto email ce l'avete, se volete info più specifiche (tipo dove e quando ci sposiamo), potete scrivermi in privato  -____^

.
Tom of Finland


.



lunedì 12 settembre 2016

Una gru infreddolita - da Una stanza piena di manga


Ho letto da poco Una gru infreddolita - Storia di una Geisha di Kamimura Kazuo (J-Pop, 14 euro, un sacco di pagine, b/n) e mi ha a dir poco entusiasmato!

Preferisco decisamente, invece di sforzarmi a mettere giù un mio banale "articoletto", condividere la splendida, splendida recensione di Maria Teresa Orsi, della quale per altro ho adorato la sua "Storia del Fumetto Giapponese" in due preziosi volumi editi da Musa.

La recensione è ospitata nell'indispensabile blog Una stanza piena di manga e la trovate QUI.

Buona lettura!
.







.