mercoledì 2 aprile 2014

Due come noi!!

Due_come_noi_coverDue come noi!!
(今日から俺は!!
Kyou kara ore wa!! )

di Hiroyuki Nishimori

vol. 1
(in Giappone il manga consta di 38 tankobon)

brossurato con sovraccoperta
176 pag. , b/n

Euro 4,95
fino al 31/05/2014 cut price euro 1,95

Goen
collana Hiro Collection 20

Mai vista una copertina tanto brutta (mi sono detto appena vedutala)… (…e in effetti…).
Mai presentazione fu più fuorviante perché non appena ho cominciato a sfogliare il manga:
1) mi sono sentito trascinare vorticosamente negli Anni 90;
2) ho visto dei disegni così grezzi che… non ho potuto evitare di innamorarmene istantaneamente!

Takashi_Ito_01 
Ma soprattutto: non avrei mai pensato che mi sarei divertito così tanto leggendolo!
Grasse e gustose risate, frenetico sfogliar di pagine per godermi la rissa successiva e la valanga di assurdità partorite a getto continuo dai due favolosi protagonisti: Takashi Mitsuhashi, il biondastro – tintissimo – in copertina e Shinji Ito, l’altro megatamarro coi capelli a spunzoni finto-punk, detto affettuosamente “porcospino”.

Due come loro, appunto. Teppisti liceali, ribelli “costruiti” a tavolino, ma comunque efficaci, dato che riescono a riempire di mazzate persino i più temibili bulli della scuola (e quasi quasi anche uno yakuza!).

Teppaglia_03

La storia parte in questo modo: Takashi e Ito, entrambi appena trasferitisi con le loro famiglie, per fare più colpo al nuovo liceo decidono di farsi un taglio di capelli così particolare da attirare l’attenzione; Takashi si fa biondo platino mentre Ito si spara i capelli in aria (vedi i disegni qui a corredo, presi da scan inglesi), un ottimo modo non solo attirare tutti gli sguardi circostanti, ma anche e soprattutto per farsi bollare come pericolosi elementi. Ma tant’è, presto scopriranno di essere capitati in un liceo in cui la percentuale di teppismo è altissima.
Sarà dura, quindi, tenere alta la bandiera della tamarraggine e non farsi calpestare dalle varie gang presenti a scuola e dai vari capetti e leaderini…

Takashi_Ito_02

Le gag si susseguono incessantemente e incidentalmente mi chiedo come abbia fatto l’autore Hiroyuki Nishimori a mantenere questo ritmo forsennato per 38 volumetti… sempre che l’abbia mantenuto, s’intende.
Forse faccio un paragone che c’entra poco, ma per più di un attimo mi è balenato in mente Dash Kappei, nonostante siamo qui lontanissimi dallo spokon-manga: la demenzialità delle gag, il loro susseguirsi senza tregua, il continuo – e divertentissimo – uso del super-deformed mi hanno davvero ricordato tanto il brutto nano che qui in Italia è stato ribattezzato Gigi la Trottola.

Al di là di eventuali poco riusciti paragoni, uno degli aggettivi che più mi sembrano adatti per “marchiare” Due come noi è “demenziale”, categoria che – Skiantos e poc’altra roba a parte – non è mai stata troppo parte della mia personale cultura e formazione.

Takashi_botte
Ma evidentemente certe letture servono [anche] a farci (a farmi) capire quanto assurde siano certe pretese di confinare in specifici “generi” i fumetti che ci (mi) piacciono.
Fossilizziamoci pure su questo o su quel “genere” o su determinati “punti fermi”: ad un certo punto se siamo di mente aperta e ci concediamo qualche azzardo, arriverà il fumetto che scardina piacevolmente certe (auto)convinzioni che ci ostacolano sulla via del piacere. Piacere, appunto, niente di più, niente di meno, pura evasione, divertimento. E il semplice fatto che lo sto scrivendo significa che comunque un po’ in colpa mi sento per aver goduto di un manga che, per lo meno in questo primo volume, non ha nient’altro da offrire che divertimento e risate. C’è da rifletterci, vero? Con tutti i fumetti che leggo (per tacer dei saggi) per la maggior parte delle volte finisco col raccontare quelli, come dire, meno “spessi”…

Signorine

Dicevamo: in questo primo volume di Due come noi!! troviamo azione continua e frenetica, gag una dopo l’altra e violenza come se piovesse. Attenzione, non sto parlando di violenza intesa come gente che muore crivellata da colpi di proiettile, si tratta pur sempre di adolescenti in un liceo, dunque niente di così cruento.
In Due come noi!! tutti e tutte urlano, strillano, si menano, ma – come in ogni manga che si rispetti – non manca l’esposizione di alti valori come l’amicizia (tradita ogni due per tre), il sacrificarsi per gli altri (a seconda di quanto c’è da guadagnarci), l’autoaffermazione individuale (calcolata in base al grado di coolness), l’ergersi contro i soprusi (solo se si è certi di darle ben sode), l’importanza della sincerità (detta solo quando può ferire o “sputtanare” l’altro) e infine il calore della famiglia (inesistenti sia il calore che la famiglia). Un manga pieno di buoni sentimenti.

Ma a parte queste considerazioni morali(stiche…) l’abbondanza di lividi corporei, facciali soprattutto, il vedere Ito e Takashi vestiti da ragazza (orrendi/e!!!) e sentire il tonfo che fa quest’ultimo mentre finisce in una buca piena di m… il tutto, insomma, vale abbondantemente la spesa.

Takashi
Takashi e Ito sono gli anti-eroi della situazione e se lo meritano perché a ben vedere pur essendo teppisti (e talvolta vigliacchi) come gli altri, casinari, irrispettosi, violenti come gli altri teppisti, hanno comunque un carattere originale, che spicca e sovrasta di ben lunga distanza il piattume conformistico della maggioranza della teppaglia che a differenza dei nostri, non brilla in niente. Il resto dei teppisti, che peraltro vengono descritti come particolarmente attaccati a stereotipi conservatori e reazionari, non ha altro che non sia la quantità di “scagnozzi” da comandare e ragazze da infastidire.
Le ragazze, molto presenti nel manga, sono lontanissime da qualsiasi immagine dolce & graziosina e vengono anzi descritte come particolarmente aggressive e determinate. Questo me le ha fatte immediatamente apprezzare. Amo come le disegna Nishimori!

Vogliamo parlare dei disegni? Vogliamo accennare a questi sgraziati, anatomicamente imperfetti, graffianti, duri, deformati, prospetticamente “azzardati”, spassosissimi disegni? Cosa volete che vi dica se non che li adoro? C’è un motivo? Non basta il fatto che li trovo bellissimi non “nonostante” il loro essere sgraziati, ma proprio per questo? Questione di gusti. Riuscire a godere per il tratto barocco e sublime di Adekan e a entusiasmarsi per l’espressionismo crudo e sgraziato di Nishimori mi sembra un vantaggio!

Takashi_treno
Hiroyuki Nishimori, che – mea culpa - non avevo mai sentito nominare prima di tre giorni fa, ha un modo di descrivere i personaggi, volti e corpi, che al di là del suo non essere anatomicamente perfetto e proprio per il suo apparirmi a metà strada tra mainstream, stereotipo e underground, trovo affascinante, anzi irresistibile.

Mi piace molto anche come costruisce la tavola, meglio ancora: il modo in cui mette in sequenza le vignette e le tavole, modo anch’esso (apparentemente) caotico, ma in realtà perfettamente funzionale e soprattutto funzionante, altamente drammatico, iperdinamico senza fastidiosi abusi di linee cinetiche, con una bella alternanza di inquadrature che sono un vero invito alla frenesia!

Sarebbe stupendo mantenere questo stesso entusiasmo per i prossimi 38 volumi. Farò del mio meglio.

Buon divertimento!

“Dannazione! Questo non è uno shojo manga!” (Takashi Mitsuhashi)

 

Orlando Furioso
 

Trio

13 commenti:

  1. Ahaahahah xD Sono morta dalle risate xD Ottima recensione come al solito ;) Io nel lontanissimo (mamma mia come vola il tempo!!) anno 2000 guardai tutte le VHS (ohhh i DVD non esistevano!) xD edite da Yamato Video se non erro ed ero morta appunto dalle risate! Anche se appunto non era il mio genere, un mio carissimo amico però ci teneva cosi' tanto che alla fine l'ho visto per fare un piacere a lui ma come spesso accade, mi è davvero piaciuto!

    Il manga però non lo compro per una serie di motivi...Innanzitutto avendo visto l'intera serie, so già come andranno le cose (anche se magari nel manga saranno piu' approfondite o diverse, come spesso accade) poi 38 volumi o quanti sono , sono tantissimi!!! Poi è GOEN e della GOEN non mi fido di prendere serie lunghe.

    Insomma, per effetto "nostalgia/amore" potrei comprarmelo solo e quando uscirà l'ultimo volume e probabilmente io andro' a dormire in cantina visto che non saprò dove diavolo mettere tutti gli albi (mi manca lo spaziooo) >__<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Caroline :-D
      Si vede che mi sono divertito come un matto a leggere Due come noi!!, vero? XD
      Mai e poi mai me lo sarei aspettato, è stata proprio una bella sorpresa ^^
      Naturalmente mi è venuta una voglia pazzesca di vedere l'anime! Ho visto qualche immagine e ho notato che il character design è alquanto diverso dal manga... e posso capire benissimo il perché! :-DDD

      Per quanto riguarda la lunghezza della serie, devo dire che non mi spaventa (ho seguito i fumetti Marvel e DC per CENTINAIA di uscite! Sono abituato ^___^) e spero che la Goen non ci faccia attendere troppo;)
      Ciao!

      p.s. non mi parlare di "mancanza di spazio"... :-(
      Ieri sera m'è toccato imbustare qualche altra decina di fumetti e... sigh... metterli in cantina... :-(((
      I fumetti in cantina (che per carità, è asciuttissima e nulla si rovina) è come non averli più... :-(((

      Elimina
  2. Come Caroline, penso che potrei prendere questo titolo solo a serie conclusa, non per niente ma è della GOEN. Come minimo ci vorranno 10 anni per vederla conclusa e non ho la forza di starci dietro.
    Conosco "Due come noi dalla fine degli anni 90" grazie alle VHS della Yamato Video. Serie che ho adorato. Mitsuashi è il mio mito: definirlo antieroe è poco. E' un vero bastardo ma tanto adorabile. E cosa dire di Imai? x°D
    Insomma una serie che veramente merita attenzione a prescindere dai disegni, del resto quando fa sganasciare dal ridere c'è ben poco da criticare. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hisoka, mi state proprio mettendo una voglia matta di vedere l'anime!!! XD
      Mi sa che presto colmerò questa lacuna! ;-)
      Come ho già detto a Caroline, per quanto riguarda le uscite e la loro regolarità, incrocio le dita e spero, tenuto anche conto che, nonostante molti ne parlino maluccio, a me la Goen piace molto come casa editrice ^^
      Tornando al manga: io ho un po' un debole per i disegni... diciamo "poco precisi", ecco :)
      Sarà il mio amore mai sopito per l'underground?
      Comunque non avevo mai riso così tanto per un manga!!! XD
      Ciao e grazie!^^

      Elimina
  3. Io ho visto l'anime e mi è piaciuto.. in effetti ho sempre pensato che se fosse stato pubblicato il manga lo avrei preso.. ma i volumi sono tantissimi e i tempi di pubblicazione.. bè, Caroline ha illustrato un pensiero comune!
    Al momento passo (anche perchè sto prendendo tante altre cose) ma rimane un titolo che prima o poi recupererò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segno un'altra tacca per l'anime, Nyu! XD
      In effetti anch'io sto prendendo davvero troppa roba (mi sa che sono LEGGERISSIMAMENTE compulsivo...), ma per me è così poco comune ridere leggendo un fumetto (Rat-man a parte, s'intende) che a questo "Due come noi!!" mi sono già affezionato!
      Sarà che ho proprio bisogno di ridere un po' :-)))
      Sicuramente prenderò i prossimi volumi e... incrocio le dita!
      Ciao!

      Elimina
  4. Avevo visto il primo episodio dell'anime tempo fa, troppo divertente! Ora che ci penso...mi chiedo perchè non l'ho continuato più! °_°
    In effetti la cover è...incommentabile XD i disegni interni però mi piacciono! Avevo letto vari pareri negativi su questo aspetto del manga, ma a me sembrano in linea con il tipo di storia. E poi a me piacciono i disegni spigolosi ** anche se, come te, adoro anche quelli di Nao Tsukiji.
    Purtroppo, essendo una serie lunghetta, non penso potrò recuperarla nell'immediato a causa del recupero di alcuni libri "scolastici" ç_ç ma mi piacerebbe provarla! Male che vada continuo l'anime :)
    Complimenti come sempre per la recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Millefoglie! ^^
      Sono felice di non essere l'unico ad apprezzare lo stile grafico grezzone di Nishimori!
      Non ho mai letto recensioni su questo manga ma a questo punto me ne hai fatto venire la curiosità... in effetti immagino che i disegni di Due come noi!! non abbiamo proprio legioni di fans... ma potrei anche sbagliarmi!
      E segno un'altra tacca per l'anime! ;-)
      Ciao!

      Elimina
    2. Più che recensioni, avevo letto dei commenti sparsi qua e là su FB in seguito all'annuncio di questo titolo :)
      In genere, in questi casi, i disegni dell'anime sono ancora più grezzi!
      Alla prossima ;)

      Elimina
  5. Ho preso anche io il primo volume, attirata dall'offertona! Personalmente adoro i manga di mazzate, come tu ben sai, e non disprezzo affatto il sottogenere dei teppisti liceali (Masurao l'hai letto? Fa morire dal ridere).
    Ho trovato i personaggi spassosi e molto particolari (adoro il buon Ito ma Takashi è il vero motore della storia!) e il disegno tremendo XD
    Credo proprio che proseguirò, sperando che non si affossi tutto prima dell'ultimo lontanissimo volume ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginavo avresti apprezzato, Acalia! ;-)
      Però non mi proporre altri "manga di mazzate", voglio tornare quanto prima alle mie letture "da signorine"! XD
      (Ovviamente "Masurao" non l'ho letto... né, credo, mai sentito nominare, ora che ci penso... :-D )
      Ciao, vediamoci presto!!!

      p.s. Nemmeno tu hai mai visto l'anime?

      Elimina
  6. Nella mia fumetteria ancora non è arrivato... spero di trovarlo al mio rientro la prossima settimana, soprattutto dopo la tua presentazione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che anche la tua fumetteria aderisca all'offerta, Hana, perché il prezzo è molto appetitoso! ^^
      Sono contentissimo che il mio scrittino ti abbia suscitato curiosità per Due come noi!! e spero che ti divertirai a leggerlo quanto mi ci sono divertito io! XD
      Grazie e ciao!

      Elimina