domenica 4 agosto 2013

Adventure Time

variant cover pelosa
.
Adventure Time # 1
.
di Ryan North, Shelli Paroline, Braden Lamb, Aaron Renier, Zac Gorman, Lucy Knisley
.
creato da Pendleton Ward
.
.
mensile, albo brossurato, 48 pag. colore.
Euro 2,90
(edizione variant cover pelosa Euro 5,00)

.
.
Panini Comics
.


...e quindi da oggi e come minimo sino all'uscita del n. 2 di Adventure Time, non potrò più dire, con l'aria un po' sufficiente: "No... mi spiace, i recenti fumetti tratti da famosi cartoni animati non mi convincono...". E' proprio vero che al mondo non ci sono più certezze.

Fino a pochi giorni fa, in Italia, Adventure Time era esclusivamente un cartone animato , creato da Pendleton Ward, trasmesso da una rete commerciale destinata a un pubblico infantile/preadolescente. Per maggiori informazioni nella prima riga di questo scritto c'è il link diretto alla pagina wiki.
disegno di Shelli Paroline e Braden Lamb
La serie, trasmessa come sempre in modo caotico, con repliche continue e quotidiane e puntate non sempre in sequenza, è godibile sia da un pubblico giovane che dal pubblico adulto: il pubblico giovane si divertirà vedendo paesaggi coloratissimi, buffi personaggi cangianti e avventure a lieto fine. Il pubblico adulto potrà vederci diversi sotto-testi, ne apprezzerà la fortissima componente psichedelica e allucinata e le derive surreali, nonché la vivacità e la simpatia dei personaggi e le trame fantastiche e sempre diverse. E chissà cosa ancora ci si può trovare all'interno di questa serie animata.

Ebbene, lo stesso accade per questo primo, frizzantissimo albo a fumetti di Adventure Time (saggiamente non tradotto in italiano).
Nonostante in questo caso si parli di disegni stampati su carta, quindi in teoria "fermi", gli autori riescono, con gran successo, a far sì che la  baraonda di personaggi e situazioni non cessi un solo istante di muoversi vorticosamente. Il tutto senza fare particolare ricorso ad arditezze grafiche o a chissà quali particolari costruzioni della tavola, ma "solo" grazie all'intrinseca, ottima dinamicità e compenetrazione tra testi e disegni. Grazie a un ottimo mestiere, insomma.
disegno di Shelli Paroline e Braden Lamb
E' grazie alla bravura degli autori/autrici, i personaggi (più sotto un breve cenno per chi non avesse voglia di consultare la pagina wiki) riescono bene a vivere "di vita propria" e a rendere molto dinamica l'avventura; inoltre - ed è importante - il fumetto è perfettamente godibile anche da chi non abbia mai avuto l'occasione di seguire la serie animata. 
I personaggi, nella loro geniale semplicità, "funzionano" da subito, senza bisogno di grandi introduzioni, anche perché rappresentano una serie di stereotipi avventurosi (e non solo) molto efficaci e perché sono dotati di caratteristiche, funzioni e poteri e molto efficaci e adatti a far loro vivere una serie pressoché infinita di avventure.

Avventure che si svolgono in un mondo fantastico - la Terra di Ooo - che potrebbe essere la nostra Terra futura, in cui metamorfosi e magia sono la chiave di volta di ogni situazione.
disegno di Shelli Paroline e Braden Lamb
Finn è un ragazzino che rappresenta l'Avventura stessa: dotato di curiosità, grande cuore, sense of humor, senso di giustizia (spesso mediato dalla sua giovane età) e un'energia interiore illimitata o quasi. Suo compagno e migliore amico è Jake, un cane dotato di superpoteri, il principale dei quali è la metamorfosi: può infatti allungarsi, allargarsi, appiattirsi, ingigantirsi, assumere cioè qualsiasi forma desiderata.

Si tratta di una coppia affiatatissima i cui membri si sostengono vicendevolmente con grande affetto (ciò non toglie che spesso tra loro ci siano grandi litigate).
disegno di Aaron Renier
In questo primo numero di Adventure Time sono presenti quattro storie: la prima è Nella borsa del Leech (o Lich? Traduttori e letteristi decidetevi suvvia) ed è la storia portante dell'albo, che non si conclude in questo numero ma anzi termina con un cliffhanger che potremo colmare solo leggendo il numero successivo, cosa che il sottoscritto farà senz'altro.
Testi di Ryan North e disegni di Shelli Paroline e Braden Lamb, inizia subito con la nostra coppia di avventurieri che si trova a dover affrontare una terribile - e orribile! - minaccia che rischia nientemeno che di distruggere l'intero mondo.
.
In questa storia facciamo subito conoscenza col tremendo e onnipotente Lich di cui non voglio anticiparvi nulla e con altri personaggi come la "principessa" Desertina, il Re Ghiaccio che desidera sempre e solo sposarsi con una principessa (una qualsiasi) e che nella serie animata è forse la principale nemesi della coppia di avventurieri, la meravigliosissima e potente Marceline regina vampira e bassista rock (bella anche se vecchia di oltre un millennio e mio personaggio preferito!), Bonnibella e infine la vanitosa Principessa dello Spazio Bitorzolo.
A causa del terribile Lich tutti questi personaggi sono in una situazione di grande pericolo, ma solo nel prossimo numero potremo sapere il loro destino e quello della Terra di Ooo e di tutti i suoi eroici e meno eroici abitanti.

Il disegno e il character design sono molto fedeli alla serie animata e i colori "pastellosi" ma un po' cupi sono adattissimi al clima di (divertente) pericolo che si respira in questa prima storia.
I testi, sempre enfatici come si conviene ad un fumetto di avventura, sono pieni di esclamazioni e (futuri) tormentoni che ricorrono spesso anche nella serie animata. Come detto sopra, gli autori/autrici riescono perfettamente a trasmettere un senso di movimento e iper dinamicità molto scorrevole, che cattura e diverte.
disegno di Aaron Renier
Le altre storie presenti nell'albo sono invece brevi, o brevissime come nel caso dell'ultima, e auto-conclusive.
Con il sidro di montagna, storia e disegni di Aaron Renier, è buffissima e leggermente scatologica (quindi piacerà a grandi/e e piccini/e!) i cui personaggi sono la già vista Principessa Gommarosa, la tenera Melaverde e il graficamente inquietante Cannello.
Disegni più personali e con caratteristiche più "infantili", anche se i personaggi restano riconoscibilissimi, e colori "sparati" per una storia in cui Finn e il cane Jake fanno solo una veloce comparsata. Molto belle le scene notturne.

In Marcelinda (complimenti al traduttore!^^), storia e disegni di Lucy Knisley, oltre a Jake e Finn c'è la mia preferita, la regina vampira Marceline. Storia leggera e divertente di ambientazione "casalinga", con bei disegni e personaggi piacevolmente stilizzati. Per non parlare dell'imperdibile "introduzione poetica"!
disegno di Lucy Knisley
Ultima storia di una sola pagina è Dopo il concerto, di Zac Gorman, sei vignette con la mia adorata Marceline insieme a Bonnibella. Qui i disegni, molto belli come per tutto il resto dell'albo, anche qui molto leggibili ma diversi da quelli del resto dell'albo, mi hanno ricordato vagamente quelli di Joann Sfar nel suo Piccolo Vampiro

Corredano l'albo presentazioni, una piccola galleria di cover e qualche spiegazione su come decifrare i criptici messaggi che compaiono sotto alcune vignette e presentazioni degli/delle autori/autrici.
disegno di Zac Gorman
In un momento nel quale i fumetti per giovanissimi in edicola sono proprio pochini, è benvenuta l'iniziativa di Panini Comics di portare in Italia questo gioiellino che, anche grazie al traino della serie animata trasmessa in televisione, potrà godere di un'ampia visibilità e, si spera, portare o riportare al fumetto una parte di pubblico molto giovane. Anche se, come detto, pure il pubblico adulto si potrà divertire parecchio.
.
...io ovviamente ho preso l'edizione con la variant cover "pelosa"! Non potevo certo lasciarmi scappare l'occasione di accarezzare Jake! ^^



Marceline e il suo basso-ascia
.

13 commenti:

  1. Già comprato e letto con Lauretta e nemmeno noi bucheremo l'appuntamento con il secondo numero. Se ne trovo le forze lo promuoverò un po' anche io. Come dici giustamente tu, bei fumetti rivolti anche ai bambini non ce n'è poi moltissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dario!
      Eh sì, finalmente un fumetto bello per piccini e grandi! :-)
      Mi ci sono avvicinato con i peggiori pregiudizi (non ti so dire quanto poco mi siano piaciuti i vari Simpson & Co. ...) e invece è stata una scoperta piacevolissima!
      Grazie per la tua visita e per il tuo commento, un abbraccio!

      Elimina
  2. Essendo registrata su Tumblr sono stata bombardata di immagini di Adventure Time senza mai riuscire a capire cosa fosse °///° finalmente è arrivato il chiarimento! XD
    Sembra una serie molto divertente! ^^ Se lo trovo magari lo provo, anche perchè i personaggi hanno un design troppo simpatico!

    P.S: ti ho inviato la "famosa" tesina su Facebook ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto grazie per la tesina! ^^
      Oggi da casa me la guardo ben bene, anzi mi darà certamente stimoli per rileggere alcune cose. Grazie!
      Per quanto riguarda Adventure Time, guarda, io ne sono rimasto conquistato!
      La serie animata mi piaceva molto, anche se ultimamente mi è venuta un po' a noia a causa della pessima programmazione su boing tv: repliche, puntate trasmesse non in sequenza, tremila puntate di seguito ogni giorno...
      Queste sono serie concepite per essere trasmesse settimanalmente, un episodio a settimana!
      La trasmissione arraffazzonata non te le fa gustare al meglio, secondo me.
      Comunque, al di là di tutto, la serie animata mi piace, è molto... fuori-di-testa, diciamo :-)

      Questo primo numero a fumetti mi è piaciuto, se possibile, ancor più della serie, anche perché i diversi autori/autrici rendono più varie le storie, le caratterizzazioni, i disegni.
      Certo è solo il primo numero, ma diciamo che mi ha "preso" veramente bene :-D

      La consiglio caldamente a chi apprezza i fumetti non-solo-per-adulti, diciamo così ^^

      Grazie per la tua visita e per il tuo commento, e per la tesina!^^

      Elimina
  3. Ho visto qualche episodio del catone su Boing ma non mi ha appassionata al punto da cercarmi la serie completa (anche se ho ereditato per vie traverse un DVD della prima serie in lingua originale, che devo sempre decidermi a guardare) ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perché immaginavo che AT non fosse esattamente nelle tue corde ^____^
      Per quel po' che conosco i tuoi gusti, non mi sentirei di consigliartelo, ecco...

      Io ho un po' un debole per i fumetti che sembrano "per bambini/e" che poi non sono solo per bambini/e (vedi Disney), cioè cose con più piani di letture, roba parecchio psichedelica & un bel po' fuori di testa ecc.
      Se anche a te piacesse questo tipo di cose, allora potresti provare AT!
      Grazie per la tua visita e il commento^^

      Elimina
  4. Ti invidio tantissimo Orlando! Nonostante le mie disperate richieste in fumetteria è arrivata solamente la versione regular (o "glabra" come l'ho ribattezzata), quindi niente pelosona per me (SIGH). Devo dire che questo primo albetto l'ho trovato delizioso, ma paradossalmente, alla storia lunga ho preferito quelle brevi alla fine, in particolar modo quella con protagonista la melensa (ma io l'adoro XD) Melaverde e Cannello!
    Adoro alla follia Adventure Time! E se questo fumetto farà avvicinare più persone al cartone tanto meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Yue... ecco... allora non voglio approfittare della situazione... quindi non starò qui a gongolare per il fatto che IO HO LA VERSIONE PELOSA E TU NO-OOO!!!!! :-DDD

      Scusa scusa, non ho resistito, la mia controparte malvagia per un attimo ha preso il sopravvento, ma non le permetterò più di farmi fare una figura così indelicata, come quella di sbandierare CHE IO HO LA VERSIONE PELOSA E TU NO-OOO!!! ...

      Ok, la smetto sul serio^^
      Guarda, io ho apprezzato tantissimo tutte e quattro le storie anche se posso dire di avere una preferenza per gli stili di disegno delle tre storie brevi (soprattutto l'ultima).
      Quella che citi tu, che io ho forse impropriamente definito "scatologica", mi è piaciuta molto e Melaverde piace tantissimo anche a me!
      Certo, mai quanto Marceline (la adoro!!! E poi suona il basso, come me!!!).
      Forse d'ora in poi guarderò anch'io con rinnovato interesse il cartone animato, che ultimamente m'era un po' venuto a noia anche per i motivi cui accennavo a Millefoglie qui sopra.
      M'è anche venuta curiosità di vederne qualche episodio in lingua originale per sentire le vere voci!

      Sono comunque molto, molto curioso di vedere come verranno gestite le storie a fumetti e non vedo l'ora che esca il n. 2!

      Grazie Yue per la visita e per il commento^^

      Elimina
    2. ...Yue, comunque la definizione "glabra version" è spettacolare!!! ^^

      Elimina
  5. AH Sì, il fatidico 18/07/2013! purtroppo non li ho MAI trovati...

    RispondiElimina
  6. quindi devo recuperarlo. che poi chissà perché ero convinta di seguire il tuo blog e invece no =_= ma ho rimediato.
    devo recuperarlo questo robo qui, tra parentesi non sono mai riuscita a vedere il cartone animato ;_; almeno il fumetto sì! chiederò al fumettaro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claclina!
      Il fumetto di Adventure Time è arrivato al n. 3 e devo dirti che per ora non sta deludendo le aspettative, anzi!^^
      Personalmente mi piace molto il fatto che su questo fumetto "per bambini" (di qualsiasi età, aggiungo forse un po' retoricamente io) ci scrivano e ci disegnino autori/autrici che amo e che normalmente si rivolgono a ben altro target (autoproduzioni/underground): trovo elettrizzante il loro contributo, oltre al fatto che ciò contribuisce ad aumentare i livelli di lettura, che è sempre una buona cosa^^
      Del cartone si trovano parecchi episodi su youtube, la maggior parte dei quali sono autoconclusivi.
      Grazie per la tua visita e per il commento :)
      Ciao
      Orlando

      Elimina