sabato 23 luglio 2011

La Banda della Magliana: intervista esclusiva a Simone Tordi, Leonardo Valenti, Stefano Landini

La Banda della Magliana, di Simone Tordi: sceneggiatore, Leonardo Valenti: sceneggiatore, Stefano Landini: disegnatore – brossura, 144 pag. b/n – 15.00 euro – Becco Giallo (Collezione Cronaca Nera)

.
La Festa dell’Unità di Roma, ormai è un barboso evento,  delle vecchie feste organizzate dal PCI per la sovvenzione del Quotidiano di partito alle quali mi portava il babbo, non è rimasto più niente, passeggiare per i vari stand delle Terme di Caracalla, è come passeggiare  a Porta Portese la domenica mattina, non c’è niente che vi riconduca davvero alla politica, a parte il solito palchetto dal quale si filosofeggia e si riduce far politica in Italia ad un continuo attacco al Berlusca.
Ad osservarli imbottiti della giusta dose di alcool, puoi tranquillamente alienarti, immaginare un sonoro aletrantivo alle loro voci, una traccia nuova, un loop remixato con qualche base acida di Aphex Twin degna dei romanzi di Irwin Welsh  che dice solo:
unz unz unz… Perche noi siamo meno peggio di loro!… Perché noi siamo meno peggio di loro! unz unz unz!
Che noia, che barba, che barba, che noia.


mercoledì 20 luglio 2011

DC Origini Superman

DC Origini Superman , di Geoff Johns e Gary Frank –  cartonato, 226 pp., col., 20 euro – Planeta De Agostini
.
.Diciamoci la verità: non credo che qualcuno stesse trattenendo il respiro nell’attesa dell’ennesima riproposizione delle origini dell’Azzurrone, perché di questo tratta l’opera in oggetto. Evidentemente ai piani alti della DC pensano sia utile (leggi: conveniente) ripresentare ogni tot anni la genesi del proprio eroe più popolare. 

Nel corso degli anni sono state molte, infatti, le riscritture delle origini dell’ultimo figlio di Krypton: considerando solo il periodo 1985 – 2011, ovvero dalla monumentale Crisi sulle terre infinite di Marv Wolfman e George Perez ad oggi, possiamo contare nel 1986 la fondamentale miniserie Man of Steel dell’allora superstar John Byrne, la controversa e per lo più rimossa Birthright di Mark Waid e Leinil Francis Yu del 2003/2004, i vari Secret files and Origins e infine le origini in pillole che hanno popolato le appendici di opere collettive come ad esempio 52.

domenica 17 luglio 2011

Kill the Granny Comedy Collection

Kill The Granny Comedy Collection, di: Mengozzi & MarcoraScichiloneCangialosiOniBakaBolliStoraiAltimaniSpianelliDelladio – MoriciForza
Volume in brossura, 112 pag. a colori – euro 15,99 – Vittorio Pavesio Production

.
“…Nulla è più ignorante di una scimmia in un igloo…”
Se ti piacciono i fumetti e non conosci Kill the Granny, saga giunta al quarto volume, significa che vivi in una grotta e leggi solo i fumetti che disegni tu stesso sui muri.

La fama di Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora – detti “i Tatini” – cresce costantemente e non solo in Italia (pubblicano anche in Francia), così come costantemente cresce il numero dei fan affezionati e ho potuto constatare di persona, all’ultima Torino Comics, le pile dei volumi di Comedy Collection esaurirsi velocemente, essere sostituite prontamente con altre pile di volumi che a loro volta andavano esauriti. Una bella soddisfazione per gli autori!

venerdì 8 luglio 2011

Kurden People

Kurden People, di Marina Girardi
vol. unico, brossura, 80 pp (non numerate), due colori – 12 euro – Comma 22
.
Ho acquistato alcuni giorni fa Kurden People di Marina Girardi, edito da Comma 22 (meglio tardi che mai!), ed è stata una piacevole sorpresa.
E’ raro che mi avvicini a titoli che mi rammentano l’attualità, non perché io viva sul pianeta Saturno, ma temo la noia come Sansone la perdita dei capelli!

E spesso, il fatto che uno parli di cose importanti, temi politici o sociali, magari relativi a qualche tragedia, autorizza il “cantastorie” a essere un po’ noioso.
Come se leggerezza e ritmo, abitassero lontani dall’impegno.
Ai lati estremi della città.
Il cantastorie “impegnato” rischia così di rimanere prigioniero della pedanteria per la troppa voglia di spiegare bene le cose, con il dovuto rispetto, e con tutti i puntini sulle “ i ”. Rendendo il suo racconto lento e pesante, e quando arriva il momento di sferrare il colpo allo stomaco e dire qualcosa che rimanga impresso nel nostro cervello (sempre distratto da mille cose), la noia ha già devitalizzato ogni nostro recettore e il corpo ormai è preda al torpore.

YOUNG LIARS

YOUNG LIARS, di David Lapham (Contiene Young Liars 1-18)brossurato, 432 pp., colore -  € 32,00 – Planeta DeAgostini
.
.
Danny Noonan è un perdente. Uno dei tanti, con il suo bagaglio di frustrazioni e sogni di successo, affidati a una scalcinata band musicale. Danny però ha anche una ragazza, bella e sexy. Ma Sadie non è una ragazza qualunque. Non solo è la figlia ribelle di un perverso e potente imprenditore locale. Un proiettile conficcato nel suo cranio – che potrebbe farla cadere in coma da un momento all’altro – ha cancellato ogni suo freno inibitore e l’ha resa dipendente dalle emozioni forti, persa in un’orgia di adrenalina che la rende sempre più selvaggia e inarrestabile. Un manipolo di amici, altrettanto problematici e sbandati, li accompagna lungo un quotidiano cui si fatica a dare un senso. L’ennesima avventura, iniziata per inseguire un sogno di ricchezza, li condannerà all’inferno. E mentre il misterioso passato di Sadie collassa travolgendo tutto e tutti, la parola “bugiardo” acquisterà nuovi, terrificanti significati.