giovedì 17 marzo 2011

Il 2010 del Fumetto Italiano

Fedeli lettori, fedeli lettrici, come l’anno scorso Fumetti di Carta vi augura buon Natale e felice anno nuovo consigliandovi (e ricordandovi) alcune belle letture a fumetti pubblicate in Italia nel corso di questi dodici mesi. Regali da fare a se stessi e agli altri, a Natale come in qualsiasi altro momento dell’anno: è sempre il momento ideale per regalare un buon fumetto, non vi pare?
Cominciamo!

Disney
Permettetemi di cominciare con le pubblicazioni Disney, visto che proprio la più importante iniziativa dell’anno ha portato in copertina il nome di zio Walt. Grazie a Corriere della sera e Gazzetta dello sport, è finalmente apparsa in Italia una raccolta completa del Topolino di Floyd Gottfredson, colui che più di ogni altro ha reso grande il Mickey Mouse a fumetti. 38 uscite settimanali dal titolo GLI ANNI D’ORO DI TOPOLINO che, pur non prive di difetti (era così necessario il colore?), ci hanno ridato il Topolino classico. E scusate se è poco!
Per chi volesse dare un’occhiata anche alle altre ristampe per collezionisti, è d’obbligo segnalare il settimo volume dei TESORI DISNEY, contenente le avventure di Paperino su Saturno contro il despota Rebo, firmate dal maestro Luciano Bottaro. Un bel tuffo nella classica scuola Disney italiana.
.
Calzamaglie
.

Come un anno fa vi consiglio il quindicinale Panini Comics SPIDER-MAN, con il Ragnetto impegnato nella lunga saga La sfida, che vede il ritorno dei suoi nemici storici. Storie di (tra gli altri) Joe Kelly, Mark Waid, Marcos Martin, John Romita Jr.
Sempre la Panini è stata particolarmente attiva nel settore riproposte, quindi potreste dare un’occhiata al Marvel Gold CAPITAN AMERICA: RICORDI DI GUERRA, ristampa del bel ciclo che Roger Stern e John Byrne produssero ormai trent’anni fa.
Se poi voleste cercare qualche volume particolarmente meritevole di SUPEREROI LE GRANDI SAGHE (in collaborazione con Corriere e Gazzetta), a mio parere sono imperdibili i numeri 55, contenente il memorabile Devil rinascita di Frank Miller e David Mazzucchelli e 66, con i bei Fantastici Quattro di Mark Waid e Mike Wieringo, 92.
.
Nonostante il diradarsi delle uscite targate Planeta DeAgostini, non sono mancate pubblicazioni degne di nota dell’editore iberico: per gli amanti del Superman vecchio stile si consiglia caldamente CLASSICI DC: SUPERMAN – Mai più Kryptonite di Dennis O’Neil e Curt Swan, saga vista in Italia solo nei lontani giorni della Williams Edizioni, mentre per chi è attratto più dalle novità, direi di provare l’unico fumetto con una S in copertina che merita di essere letto ultimamente, vale a dire ADVENTURE COMICS, rilancio di Superboy firmato Geoff Johns e Francis Manapul. Se poi vi piace leggere storie molto ben disegnate (piuttosto rare oggi), provate gli 8 numeri de LA NOTTE PIU’ PROFONDA. La storia di Geoff Johns non è poi così epocale, ma le tavole di Ivan Reis valgono da sole il prezzo del biglietto.
.
Non solo calzamaglie

In ambito Marvel abbiamo citato SUPEREROI LE GRANDI SAGHE, ma c’è un altro volume che va ricordato in questa sezione: il 50, ristampa del primo ciclo di Conan di Roy Thomas e Barry Windsor Smith, serie di culto della Casa delle idee degli anni ’70.

Italy Comics continua a proporre in albi spillati uguali agli americani le testate Boom! Studios. Cosa consigliare? Sicuramente si riconferma come lettura da avere IRREDIMIBILE di Mark Waid e Peter Krause, con il Plutoniano sempre più fuori controllo. 

Legato a IRREDIMIBILE è INCORRUTTIBILE, sempre di Waid con disegni di Jean Diaz, valido spin off di cui è per ora uscito solo il primo numero, in cui un criminale compie il percorso inverso rispetto al Plutoniano, proponendosi come protettore della Terra. Continuano poi le avventure di Capitan Valor e Milo Stone, i personaggi di JM DeMatteis e Joe Abraham che compaiono in HERO2 – EROE AL QUADRATO. Tra una risata e l’altra si riflette, e intanto si avvicina la fine…
.
Da quest’anno Italy Comics porta in Italia anche le nuove serie della IDW, pubblicate con la stessa formula di quelle Boom! Studios. 

Dei vari albi pubblicati da IC mi piace ricordare soprattutto THE GHOUL, di Steve Niles e Berni Wrightson, il maestro dell’horror, con un simpatico mostrone un po’ Hulk e un po’ Hellboy.
.
Planeta ha di recente ristampato in un bel volume PERCHE’ ODIO SATURNO, storia di umanità che diverte e appassiona firmata Kyle Baker
Per chi vuole provare qualcosa di diverso.


.
Avventure italiane
.
Riconfermo MISTER NO RIEDIZIONE delle If Edizioni, che continua la sua lunga corsa con i racconti di Guido Nolitta e Alfredo Castelli disegnati da, tra gli altri, Roberto Diso e Fabio Civitelli. Avventure vecchie di trent’anni, ma che non voglioni invecchiare, per fortuna. Come non invecchiano i classici di Hugo Pratt ristampati nella collana di If Edizioni (con Corriere e Gazzetta) 100 ANNI DI FUMETTO ITALIANO: i volumi 18 e 28 offrono infatti rispettivamente assaggi della saga degli Scorpioni del deserto e di Asso di Picche, l’eroe mascherato italiano più noto del dopoguerra. Da ripescare anche l’uscita 24, dedicata al Corriere dei piccoli e alla sua lunga storia editoriale.
.
Stampa Alternativa/Nuovi equilibri ci offre la possibilità di ritrovare un vecchio amico, Benito Jacovitti, e la sua devastante satira contro tutto e tutti. Se non vi vergognate di ridere per qualcosa di intelligente, EIA EIA, BACCALA’ è il volume che fa per voi.
.
Italiano non è, ma visto che viene prodotto prima di tutto per noi, riecco anche quest’anno il Dago degli argentini Robin Wood e Carlos Gomez. RISTAMPA DAGO della Editrice Aurea continua, e nonostante una certa ripetitività le avventure del Giannizzero Nero rimangono un piacevole passatempo.
.
Sol Levante
.
Quest’anno sono usciti dei manga da non perdere, sia per i lettori più incalliti sia per chi normalmente si tiene lontano dalla produzione nipponica. Come un anno fa cito ANGEL HEART di Tsukasa Hojo, seguito/non seguito di CITY HUNTER pubblicato da Panini, che da poco ha iniziato anche a ristampare il manga originale, da tempo non più disponibile. Volumi in formato più grande di quello classico dei comuni tankobon e con pagine a colori, l’ideale per avvicinarsi alle prime imprese di Ryo Saeba. Sempre Panini, in concomitanza con il recente film, ha proposto una selezione in cinque volumi di ASTROBOY di Osamu Tezuka, una lettura concepita per un pubblico infantile, ma che ha qualcosa da dire anche ai “grandi”. Si è concluso anche il CAPITAN HARLOCK di Leiji Matsumoto ripubblicato da DVisual, fantascienza forse un po’ demodé, ma che riesce a intrattenere a appassionare ancora oggi.
.
Quante cose sono rimaste fuori? Sicuramente tante. Non prendetevela! Accontentare tutti è impossibile, e lo scopo di questo articolo annuale è semplicemente fornirvi dei suggerimenti su letture che potrebbero rivelarsi molto interessanti. Ci siamo riusciti? Spero di sì!
.
Ancora una volta, buon Natale (in ritardo) e buon anno!
.

.
.

Nessun commento:

Posta un commento