lunedì 30 novembre 2009

ALAN MOORE 'La Voce del Fuoco' - intervista - 2004

DISCLAIMER:
Intervista originalmente pubblicata su www.a***blog.com [ora è un sito porno, ndO nov. 2009]
copyright e tutti i diritti riservati agli autori - 2004

Alan Moore è il più grande scrittore di comics, per quanto alcuni sceneggiatori - pochi - abbiano cercato di sminuirne l'importanza in una gara riuscita soltanto a dimostrare l'invidia e l'astio nei confronti di quello che rimane un modello da seguire sia come caratura di concetti espressi, di stile letterario, di analisi psicologica dei personaggi. Inutile citare i numerosi lavori che, dagli anni '80 ai giorni nostri, hanno spazzato via vecchi preconcetti sul modo di fare fumetti per creare dei punti fermi coi quali tutti quanti, autori e lettori, hanno dovuto fare i conti.

venerdì 6 novembre 2009

Lo Spettro, di John Ostrander - Tom Mandrake

LO SPETTRO di John Ostrander | Tom Mandrake
3 volumi brossurati, 544 pg. colori cad. - 22,00 euro cad. - Classici DC - Planeta DeAgostini Comics


"Chiunque lo legga può ben vedere che Lo Spettro è il fumetto che Tom Mandrake era nato per disegnare."

"The Spectre’s story is an old one, but John Ostrander and Tom Mandrake
told it in an entirely new way, treating readers to one of the greatest runs in
modern comics." - John R. Fultz
Lo Spettro è l'Ira di Dio ed è anche l'anima tormentata di un poliziotto - Jim Corrigan - ucciso orrendamente dalla malavita.

Una lieve imprefezione, di Adrian Tomine

UNA LIEVE IMPERFEZIONE (Shortcomings) di Adrian Tomine
Brossura, 119 pg. b/n - 14,90 euro - BUR


Dopo le pubblicazioni della Coconino torna l’autore di fumetti, giapponese di quarta generazione ma americano d’adozione, Adrian Tomine: nato a Sacramento, in California, nel 1974, ha studiato all’università di Berkeley, ma oggi vive a Brooklyn. Questa volta abbandona il formato del racconto breve che lo avvicinava strutturalmente, oltre che semanticamente, allo scrittore Raymond Carver cimentandosi in un lungo romanzo (illustrato). Una lieve imperfezione è apparso a puntate sulla sua pubblicazione personale “Optic Nerve”, ed è stata recentemente pubblicata come una graphic-novel dalla Bur nella sezione 24sette.

Ballata per Fabrizio De Andre'

BALLATA PER FABRIZIO DE ANDRE' di Sergio Algozzino
Cartonato, 112 pg. b/n - 15,00 euro - BeccoGiallo Editore

Non una biografia, ma un omaggio: questo forse è il primo significato del lavoro fatto da Sergio Algozzino su Ballata per Fabrizio De Andrè. Credo che proprio al cantautore genovese, purtroppo scomparso l'11 gennaio 1999, sarebbe piaciuta l'idea, lontana da ricostruzioni apolegetiche e sensazionalistiche o dalle tentazioni del culto della personalità, cose che lui rifiutò sempre.
Nel fumetto, Algozzino sceglie di non far apparire il destinatario di questa dimostrazione di affetto e rispetto, preferendo invece organizzare un incontro virtuale fra i personaggi delle sue canzoni, dai più celebri Tito, Marinella o Bocca di Rosa fino a figure "secondarie" come Il Gorilla o Il Bombarolo. Fabrizio, dunque, nel racconto non appare e non parla, anche perchè Algozzino immagina, per la sua "Ballata", che i protagonisti nati dalla fantasia del cantautore si incontrino proprio per dare il loro ultimo e personalissimo saluto al proprio creatore, appena dopo la sua scomparsa.

La Compagnia della Forca - sett 2008

Tempo fa... LA COMPAGNIA DELLA FORCA di Magnus | Romanini
Ristampa - 10 Volumetti Brossurati, 256/270 pg. b/n cad.
4,90 euro cad. - Marzo 2005/Gennaio 2006 - Panini Comics

Tempo fa, credo si trattasse della fine degli anni ’70, trovai in edicola un fumetto che dire che mi appassionò è dir poco, si trattava de La Compagnia della Forca, se non ricordo male vennero pubblicati i primi sei o sette numeri, certo io non potevo immaginare che a causa delle scarse vendite si poteva d’amblè chiudere una testata e se lo avessi potuto immaginare certo non ci avrei creduto, primo per l’eccelsa qualità del prodotto e secondo perché leggendolo mi sbellicavo dalle risate, insomma una vera immersione nella fantasia e nel divertimento. Come si poteva credere che un prodotto tanto bello fosse piaciuto a pochi?


Pugacioff: Almanacchi & Strenne, di Giorgio Rebuffi


PUGACIOFF, ALMANACCHI E STRENNE
a cura di Giorgio Rebuffi | Luca "Laca" Montagliani
Volume brossurato, da richiedere a: Annexia Edizioni


"Sul Lupo lo stile di Giorgio Rebuffi giunge alla piena maturità: i personaggi "recitano" con tutto il corpo con grande dovizia di irresistibili smorfie e le gag si susseguono ad un ritmo incalzante. Un ritmo narrativo di una spanna più alto della gran parte delle altre storie che compaiono sugli albi antologici che le ospitano."
[Spiri - dall'introduzione a Almanacchi & Strenne]

Una delle cose pià belle dell'edizione 2008 di Torino Comics è stata, per chi scrive, il rinnovato incontro col Maestro Giorgio Rebuffi.

Gli Archivi di NEXUS - sett 2008


GLI ARCHIVI DI NEXUS Vol. 1 e 2 di Mike Baron | Steve Rude
2 vol. cartonati, vol. 1 - 112 pg. b/n - vol. 2 - 112 pg. colori - 15,00 euro cad. - Bottero Edizioni


Nexus ha senso, come ha senso opporsi alla deriva del gusto [...] Nexus ha senso perché esiste il Valido e il Non Valido, ed è compito del lettore riuscire ad operare il discernimento necessario a scoprire il primo ed evitare il secondo come la peste." -- Wu Ming 2481, dalla Prefazione a Gli Archivi di Nexus vol. 1


Concentrarsi per l’ennesima volta sulla modernità della saga di Nexus, capolavoro di quei geni assoluti che rispondono ai nomi di Mike Baron (testi) e Steve Rude (disegni), significherebbe riempire di già-detto-altrove (e certamente meglio) le prossime righe.
Ottime recensioni, brevi e lunghe, sono già apparse su alcuni dei migliori siti a tema fumettistico d'Italia.
Dunque perché parlarne, qui, ancora?
Perché fumettidicarta non rinuncia alla sua modesta "vocazione", che è quella di parlare di ciò che ci appassiona, che siano produzioni antiche o no, cool o decisamente demodé, con l'unico scopo di cercare di trasmettere a chi ha la pazienza di leggerci, almeno un po' delle belle sensazioni provate durante la lettura dei nostri fumetti preferiti. E Nexus è uno dei nostri fumetti preferiti.

Clerici Vagantes - voll. 1 e 2 - estate 2008

CLERICI VAGANTES e IL GIORNO DEL GIUDIZIO di Andrea Marchi | Gianluigi Giorgetti | Valentino Menghi - Brossurati, 64 pag, b/n cadauno 12 euro - Atuttotondo Edizioni


"Io la stampa la invento, ma se poi i
Clerici ci fanno un fumetto? Non potrei sopportare una simile responsabilità" [J. Gutemberg, 1450]

Sotto quegli innocui nomi da impiegati statali - "Andrea Marchi" e "Gianluigi Giorgetti", pensate un po'! - si celano in realtà i temibili Clerici Vagantes, duo comico-giullaresco con un'energia da vulcano in ebollizione.

SUPERANARCHICO The Shit Quiz Puppet - giu 2008


SUPERANARCHICO The Shit Quiz Puppet di Michele Bramucci | Maurizio Manfredi
Brossura con sovracoperta, 120 pag, b/n - 12 euro - Bottero Edizioni

"Se esite qualcosa di politicamente scorretto e lontano dalla buona creanza che si apprende nelle scuole di fumetto, il suo nome è
Giuseppe Parker, in arte Superanarchico".

[Enrico Brizzi, dalla Prefazione a The Shit Quiz Puppet]

The Shit Quiz Puppet: non è un bellissimo titolo jazz?
Da un bel po' di tempo la Bottero Edizioni ne azzecca parecchie e se il successo tarda ad arrivare non è certo colpa delle proposte della piccola e agguerrita e tenace Casa Editrice, ma di un pubblico certe volte un po' asfittico e conservatore che preferisce puntare ed investire sempre e comunque sulla sicurezza, magari un po' noiosa, delle "solite" proposte.