lunedì 15 giugno 2009

I Kiss a fumetti - ottobre 2005


Non è la prima volta che i KISS hanno a che fare con il mondo dei fumetti: la prima volta fu con la Marvel comic nel 1977, ma purtroppo i numeri sono alquanto difficili da trovare e soprattutto sono proibitivi i costi: ogni copia, si aggira intorno ai 250,00 - 500,00 euro.

Esistono poi 5 uscite della Revolutionary Comics del 1992 dedicate ai KISS: la prima nella categoria Rock’n’roll comics, la seconda nella categoria Hard Rock Comics e la terza composta da 3 numeri dedicati a loro che si chiama KISS-Pre-History. Purtroppo non ho tutte e 5 le uscite per cui posso solo dirvi che quella relativa alla collana Hard Rock Comics e la seconda parte della collana KISS-Pre-History sono in bianco e nero e i disegni non sono male….la serie dedicata a loro ripercorre le tappe fondamentali della loro carriera.

Il terzo gruppo di fumetti è quello più sostanzioso e risale al 1997. Dopo l’uscita dell’album “PSYCHO CIRCUS” i KISS insieme a Todd McFarlane progettano il fumetto KISS - Psycho Circus da cui uscirà anche un gioco per pc e playstation. Il fumetto, nella versione americana, è composto da 31 numeri mentre, la versione italiana, è composta da 3 volumi che raccolgono i primi 6 numeri (due ogni volume) e i 4 volumi di Destroyer.

L’idea di creare un nuovo fumetto nasce da Gene Simmons e McFarlane, i quali, dopo aver discusso del progetto che era alla base di questo nuovo disco dei KISS e del libro “Stranger in a strange land” del '96 di R.A. Heinlein, decidono di dare vita a questo nuovo lavoro, certi di fare cosa gradita ai lettori e ai cultori del genere.

Sir McFarlane assolda subito uno dei disegnatori più quotati sul mercato: Angel Medina, uno sceneggiatore altrettanto famoso Brian Holguin e Kevin Conrad. Dal n.18 al n.31 il disegnatore sarà Clayton Crain.

La Trama:

Gli Elder (vedi la storia scritta da Gene su cui fu costruito l’album “music from THE ELDER”) che secoli prima avevano sconfitto il maligno con l’aiuto dei 4 cavalieri, capaci di fondersi in un unico e potentissimo essere “the 4 who r 1” (come la canzone “We are one”), affidano al circo la custodia della scatola dei segreti; ma il circo vive in un mondoin rovina, pieno di orrore e mistero, costantemente attaccato dagli elementi del male.

Lo stesso circo risulta essere un luogo oscuro, tetro, spaventoso, in cui si aggirano, come nel teatro di Mangiafuoco, strani individui, malformi, una sorta di vetrina del dott. Calegari.

I 4 elementi sono stati divisi e lo rimarranno fino a quando non troveranno l’eletto, quella persona capace di poterli contenere tutti, ristabilendo quell’equilibrio cosmico che era degli Elder.

Tutti e 18 gli episodi narrano le vicende di questo circo e dei vari personaggi, diverse di volta in volta:

  • the watching of Adam Moon
  • the nature of the beast
  • smoke & mirrors
  • bottle full of wishes
  • forever
  • four side 4 every story
  • destroyer
  • year of the fox
  • world without heroes
  • sunburst finish
  • fragments
  • make believe
  • mirror image
  • cat’s eye
  • the devil’s tale
  • the nightengale’s song
  • perdition blues
  • shadow of the moon

Elementi:

I 4 elementi di questo fumetto sono:

il demone l’elemento del fuoco,
il celestiale l’elemento dell’aria,
lo stellato l’elemento dell’acqua
il re belle bestie l’elemento della terra.

Ognuno dei 4 elementi ha un suo alter-ego/personaggio:

il boss (the ringmaster) mr. Blackwell
il trampoliere Stargrave
il clownFortunado
il domatoreTiberius

che lavorano e vivono all’interno del circo e che custodiscono e proteggono il segreto dei 4 elementi.

I personaggi:

I personaggi sono tanti: alcuni sono ricorrenti, alcuni sono personaggi chiave, altri appaiono solo in alcuni episodi. Quelli ricorrenti sono:

  • i 4 alter-ego
  • Buster il cane di Fortunato
  • Joshua Childe il ragazzo attraverso cui the Nightmare King cercherà di impossessarsi e di distruggere tutte le creature
  • Iris & Ivy le gemelle
  • Kismet la donna che cammina tra i mondi e che lavora nel circo
  • Mr. Makebelieve
  • Adam Moon
  • The Nightmare King il male
  • Madame Raven, originariamente Lady Ravenna leader di un gruppo di gitani, la chiromante
  • Sturm un operaio del circo

Tutti gli altri sono personaggi che appaiono solo in uno o due numeri e che a volte hanno il nome di canzoni dei KISS come ad esempio:

  • Deuce
  • Parasite
  • Father Domino
  • Christine Sixteen

Simbologia:

  • lo specchio: è il passaggio tra il reale e il sogno
  • il demone: incarna la vendetta e il terrore, gli impulsi più oscuri delle anime mortali
  • il celestiale: incarna l’equilibrio, l’armonia assoluta del cosmo
  • lo stellato: incarna gli abissi più profondi dell’anima e dei sentimenti
  • il re delle bestie:incarna l’istinto animale, la bestia che c’è in ognuno di noi
  • Il circo:altro non è che il nostro inconscio, i nostri desideri, le nostre aspirazioni e chiunque vi entra dentro può vedere realizzato un sogno o un incubo.
  • L’unico simbolo capace di collegare il mondo reale al mondo dei desideri è la chiromante Madame Raven. Catturata da 4 cavalieri del male, fu resa cieca e dannata nei secoli. E’ il tramite con gli Elder, predice il futuro e custodisce i segreti che si nascondono nelle persone e che risvegliano i 4 elementi
  • alcuni simboli all’interno di questa storia sono elementi che contraddistinguono i KISS:
    • paul-la rosa-la rosa che ha tatuato sulla spalla
    • peter-animali feroci come tigri e pantere-le tigri che si potevano vedere disegnate sul pannello posto sotto la batteria quando questa si alzava
    • gene-il fuoco-il fuoco con cui lui gioca durante ogni concerto
    • ace-gli astri-il suo stesso soprannome SpaceAce
  • i poster di Marilyn Manson e NIN nella camera di Adam Moon
  • il fumetto di Spawn e il logo che ricorrono varie volte
  • il nome Vanilla Ice sulla lapide del cimitero
  • nel n.8 compaiono tantissimi riferimenti a canzoni e album dei KISS
  • compare Eric Carr di schiena che accarezza una volpe e indossa la sua maglia con il n.91
  • un pupazzo del clown con la maglietta degli AbbA
  • il simbolo giapponese dei KISS “chikara”
  • riferimenti ai Black Sabbath e The Who
  • John Lennon
  • Charlie Brown

Il fumetto non è sicuramente un capolavoro, ma non è nemmeno il più brutto sul mercato. I disegni sono molto caricaturizzati (si può usare questo termine? [certo che si può!Destroyer aggiornati con le copertine dei dischi dei Manowar. Personaggi supermuscolosi, facce smostrate, bocche alla Alein, ambientazioni in alcuni momenti troppo cariche di particolari “ridondanti” (passatemi il termine)…insomma per un amante dei Manga o dei fumetti di classe questa è pattumiera, per me che non me ne intendo e che sicuramente non sono un cultore di queste cose, un fumetto carino, da collezionare anche solo perché appartiene ai KISS!!! ndwebmaster])….cercano di ricordare i disegni della copertina di

Il quarto gruppo di fumetti si chiama semplicemente KISS, esce per la Dark Horse Comics ed è composto da 13 numeri pubblicati tra il 2002 e 2003, + 4 numeri extra usciti tra il 2003 e 2004 con titoli differenti:

  • rediscovery
  • return of the phantom
  • men and monsters
  • unholy war

Tutta la collezione si trova solo in lingua originale. Non sono mai state stampate copie in italiano.

Il team che lavora a questa nuova saga dei KISS è composto da Joe Casey, Mel Rubi, a cui si aggiungono, solo in alcuni numeri, Scott Lobdell e Mike Baron.

La trama è sempre la solita più o meno solo che questa volta i 4 cavalieri intraprendono strade diverse ognuno per conto proprio: Paul “The Starchild” vive in una città di sole donne guerriere in Sud America, Ace “The SpaceMan” intraprende un viaggio attraverso il cosmo senza alcun contatto umano, Peter “The CatMan” si riappropria del suo istinto bestiale, Gene “The Demon” diventa cacciatore di taglie.

In questo fumetto i KISS sono più superoi che vivono in un mondo cattivo che mostruose creature di un mondo mostruoso. I disegni sono molto meno elaborati e più chiari. Sicuramente non ci sono quelle ambientazioni gotic-horror che si trovavano in Psycho Circus e anche le loro figure, così come quelle dei vari personaggi, sono disegnate con sembianze più umane.

Gluk "TheBitch"