sabato 13 giugno 2009

House of Mystery n. 3 - 2005


WILDC.A.T.S DI GRANT MORRISON E JIM LEE
L'anno prossimo Jim Lee tornerà a disegnare Wildc.a.t.s , la sua vecchia serie che aveva creato nel 1991 quando era scappato dalla Marvel per fondare la Image assieme a Liefeld, McFarlane, Larsen, Silvestri, Valentino e Portacio. Questa volta Lee non si lancerà all'arrembaggio confezionando pin up appoggiate su testi inesistenti ma si affiderà alla bravura di Grant Morrison, uno dei migliori in circolazione.
Lo scrittore scozzese sta attraversando un periodo di vera e propria esplosione creativa dato che attualmente sforna un albo dietro l'altro dei Seven soldiers e in futuro si darà da fare ancora di più come supervisore dell'universo DC post Infinite crisis (ci siamo dilungati sul ruolo di Grant Morrison nel futuro dell'universo DC nel primo numero di House of Mystery).
La serie dovrebbe iniziare nel luglio 2006 e durare dodici numeri.
Piccola curiosità: Grant Morrison non è alla sua prima esperienza con il gruppo creato da Jim Lee. Qualche anno fa aveva scritto un albo speciale con l'incontro fra i Wildc.a.t.s e la JLA (in Italia lo trovate su Play Magazine n. 30).

DUE INIZIATIVE IMPORTANTI DI ITALYCOMICS E BOTTERO EDIZIONI
Fra i problemi della distribuzione in fumetteria ci sono la poca visibilità che hanno le case editrici minori e l'impossibilità per i lettori che ordinano le novità sui cataloghi (Anteprima, Mega) di farsi un'idea chiara su quei fumetti che propongono personaggi o autori nuovissimi.
Per ovviare al secondo problema la Italycomics ha messo in rete tutto il primo numero (ben ventidue pagine) di Defex di Marv Wolfman, Stefano Caselli e Gianfranco Caracuzzo. Per leggere il fumetto cliccate qua.
Il volume di Defex con tutti i sei numeri della prima miniserie è previsto per settembre.
Avevamo visto un'iniziativa simile in Italia solo in occasione della pubblicazione del secondo volume di Liberty Meadows da parte di Saldapress ma è la prima volta che un editore mette nel suo sito tutto il primo numero di un comic book.
E' un peccato che tutti gli altri editori siano in ritardo su questa strada che consente sia di promuovere il fumetto facendolo arrivare a chi non acquisterebbe mai il volume a scatola chiusa (ma anche, più brutalmente, a chi non vedrà mai il volume sullo scaffale perché la fumetteria non lo ha ordinato) sia di permettere agli indecisi di farsi una buona idea sul fumetto che li incuriosisce.
Bottero Edizioni cercherà invece di migliorare la visibilità dei suoi fumetti inviando gratuitamente cento copie di Killer Elite a cento fumetterie. Queste copie omaggio non saranno destinate alla vendita ma alla consultazione da parte dei clienti che così avranno l'opportunità di capire bene di che tipo di prodotto si tratta. Dopo Killer Elite verranno inviate cento copie di tutti i fumetti pubblicati da Bottero nei prossimi sei mesi e, se l'iniziativa avrà successo, proseguirà ulteriormente.

QUALCHE ANTEPRIMA
Non ci sono solo i nuovi metodi di Bottero e Italycomics per dare ai lettori un assaggio di quei fumetti che in molti negozi non arrivano perché i librai non li ordinano.
[NB: non si può farne una colpa alle fumetterie - o non solo alle fumetterie - perché i distributori delle fumetterie (Pan, Star shop e Pegasus), diversamente da quelli delle edicole e delle librerie di varia, non accettano le rese. In pratica la fumetteria che acquista un volume si accolla il rischio di non venderlo e ci rimette se nessun cliente lo compera.]


DUE PAGINE MANCANTI NEL CLASSICO DI REPUBBLICA DI BILAL
Nel Classico di Repubblica serie Oro n. 44 di Enki Bilal mancano due pagine che potete scaricare cliccando qua.
[link non più finzionanti da anni ndOF, 2009]
Si tratta di due finte pagine del quotidiano Liberation che originariamente erano allegate ai volumi della Trilogia Nikopol.
Va precisato che anche nell'edizione cartonata in tre volumi questi due fogli non sono rilegati con le altre pagine del fumetto ma sono volanti.

TRE NUOVE CASE EDITRICI
Ben tre case editrici hanno annunciato di recente la loro nascita e i loro primi titoli.
Andamar a partire da settembre inizierà a pubblicare Alvar Mayor di Carlos Trillo ed Enrique Breccia .
"Alvar Mayor e il suo amico indio Tihuo percorrono nel primo volume le vie e le foreste del Perù alla ricerca del tesoro di Eldorado. Lungo il cammino indovine gitane, uomini folli, splendide fanciulle,avventurieri corrotti accompagnano il nostro protagonista alla ricerca delle verità più nascoste dell’animo umano, attraverso la rilettura dei miti e delle leggende patrimonio dell’umanità."
Un titolo davvero molto promettente. Carlos Trillo è uno dei migliori scrittori di fumetti a livello mondiale e può vantare nel suo curriculum Chiara di notte con Jordi Bernet, Spaghetti bros con Saccomanno e Mandrafina, Cybersix con Carlos Meglia e un'infinità di altri ottimi titoli. Enrique Breccia assieme al padre Alberto e a Oesterheld ha lavorato alla Vida del Che; negli ultimi anni è sbarcato in USA dove ha disegnato Batman, Swamp Thing e un volume su Lovecraft. I due assieme hanno fatto anche El buen dios e il capolavoro Robin delle stelle.
Il primo volume di questa edizione di Alvar Mayor avrà 120 pagine, formato 21×29,7 cm (le dimensioni del Texone), sarà in bianco e nero e costerà 12,00 euro.
Narwain pubblicherà in sei Paesi (fra cui l'Italia) i fumetti di molti autori italiani e americani.
Questi sono tutti gli autori: Jay Anacleto, Paul Dianno (cantante degli Iron Maiden), Wellington Dias, Eric J, Jim Fern, Brian Haberlin, Sergio Ibanez, Brian Yuzna, B. Clay Moore, Philip Osbourne, Jimmy Palmiotti, Gianluca Piredda, Alberto Ponticelli, Guillermo Romano, Bill Sienkiewicz, Stefano Raffaele, Joe Rubinstein, Takesi Miyazawa, Bryan Talbot, Buddy Scalera e Rob Worley.
E queste sono alcune delle sue prossime uscite.
Brian Yuzna's Horrorama
E' un volume antologico di 80 pagine supervisionato dal regista di film horror Brian Yuzna. Gli autori dei racconti sono Jimmy Palmiotti, B. Clay Moore, Bryan Talbot, Gianluca Piredda, Takeshi Miyazawa, Joe Rubinstein, Sergio Ibanez, Rob Worley e altri.
Wall after Wall
In questo fumetto disegnato da Alberto Ponticelli viene raccontata la storia di Mark, un ragazzo emarginato, e di suo padre Jack, un vecchio stanco che trova conforto unicamente nel leggere poesie a sua moglie in coma. Wall after Wall un fumetto in cui si mescolano noir poesia e azione.
Jenna
Miniserie di Phil Osbourne, Jim Fern e Joe Rubinstein.
Jenna ha un padre che fabbrica giocattoli amati da un sacco di persone e una madre che sarebbe perfetta per Desperate Housewives. Il mondo di questa diciassettenne sembra perfetto ma un giorno scopre che la sua vita non è perfetta come sembra. Quando Jenna scopre che i suoi genitori sono collegati a strani omicidi e rituali deminiaci, un misterioso potere prende il suo controllo.
Su Newsarama potete guardare qualche immagine di questi fumetti.
Infine Bill Jemas, discusso ex presidente della Marvel licenziato nel 2003, ritorna nel mondo dei fumetti e annuncia che la 360ep, società che dirige, pubblicherà Advent Rising: Rock the Planet, miniserie di sei numeri basata su un videogioco della Majesco.
Gli autori sono lo stesso Bill Jemas assieme a Rob Worley ai testi, Arthur Dela Cruz ai layout, Cliff Richards ai disegni, Dennis Crisostomo alle chine e Chris DeLara ai colori.

I PROSSIMI EURAMASTER
"La programmazione Eura per la sua collana di materiale francese prevede, nei mesi di agosto e settembre di quest’anno, altri due volumi consecutivi di “Largo Winch” (al momento, il titolo di maggior successo commerciale inserito in Euramaster). A ottobre sarà la volta di un nuovo capitolo di “Jessica Blandy” (l’undicesimo). A novembre farà la sua ricomparsa “Alpha” (alla sua ottava uscita). A dicembre e a gennaio, ancora due avventure del miliardario spericolato Largo Winch (per un bel regalo natalizio). E infine, a febbraio, il quarto volume di “Dixie Road”."
Queste anticipazioni provengono da un articolo della rubrica Not one of us di Alessandro Di Nocera dedicato al quinto compleanno della collana Euramaster.


52: NUOVA SERIE SETTIMANALE DELLA DC COMICS
Era dall'ottantotto che la DC Comics non pubblicava una serie settimanale, da quando Action Comics per un anno era diventata Action Comics Weekly. In occasione della nuova Crisis la DC Comics farà le cose in grande e riproverà quella formula pubblicando "52", una maxiserie settimanale di cinquantadue numeri (NB: 52 è per ora un titolo di lavoro che danno in ufficio per indicare il progetto; non è detto che sarà questo il nome definitivo della serie).
Al termine di Infinity Crisis n. 5 che uscirà nel febbraio 2006 tutte le collane della DC Comics subiranno un salto narrativo in avanti nel tempo di un anno. Un anno della vita dei personaggi della DC (Batman, Superman, Wonder Woman e gli altri) non verrà raccontato nelle loro collane: fra gli albi di febbraio e marzo ci sarà un intervallo narrativo di un anno.
Questo anno oscuro verrà narrato nella maxiserie "52" che durerà un anno e uscirà a cadenza settimanale.
52 nasce da un'idea del capo della DC Paul Levitz che ne ha affidato la realizzazione a Geoff Johns, Greg Rucka e Dan DiDio. DiDio ha parlato al sito Newsarama di questa collana.
"Ci saranno da quattro a sei personaggi principali che ci porteranno attraverso ogni angolo dell'universo DC. Non posso fare ancora i loro nomi ma posso dire che non vedrete nelle storie ambientate un anno dopo nessuno dei personaggi principali di 52. Cos'è successo è un mistero a cui solo 52 potrà rispondere."
"Mostreremo come la vita nell'universo DC cambia nel corso di un anno, in tempo reale." Quando è inverno nel mondo reale, è inverno anche nella serie 52;
"Le miniserie del countdown (Villains united, The Rann - Thangar War, Day of Vengeance, The OMAC project) hanno aiutato a riaffermare gli angoli dell'universo DC, Crisis porterà l'universo DC a un'unità e 52 abbozzerà le fondamenta del mondo a venire."
*

NOVITA' DAGLI USA
Su House of Mystery 2 abbiamo dato parecchie notizie dalla Comic Con di San Diego ma ne mancano ancora un paio:
Spawn avrà un lungometraggio animato e un nuovo team creativo a partire dal n. 150. Nel sito di McFarlane c'è il trailer di questo nuovo cartone animato.
IDW pubblicherà la rivista horror Doomed e Supermarket di Brian Wood e Kristain Donaldson.
Altre novità arrivano dalla Marvel.
I dettagli sono in questo articolo: Nextwave di Warren Ellis e Stuart Immonen, i vari seguiti di House of M, X-Men: Deadly Genesis di Ed Brubaker e Trevor Hairsine e un po' di Essential.
In quest'altro articolo invece: Shanna nuda, l'uomo ragno di Kevin Smith, gli autori dei prossimi What if...?, Fantastic Four: Books of Doom di Ed Brubaker e altre cose...
*

CARMINE DI GIANDOMENICO ALLA MARVEL
Carmine Di Giandomenico ha disegnato per la Marvel un fumetto scritto da Karl Kesel e intitolato Vegas che verrà pubblicato su Amazing fantasy 13 e 14. E' un fumetto diverso da quelli che pubblica di solito la Marvel, senza eroi in costume, ma comunque ancora con eroi e criminali.
Ci sono due tavole a matita in anteprima che potete guardare qua Va detto che il volto del protagonista di questo fumetto assomiglia a qualcuno... Secondo alcuni al protagonista di Oudeis , fumetto scritto e disegnato dallo stesso Di Giandomenico e pubblicato da Saldapress. Per altri è un sosia di John Doe e a quanto pare la cosa non è piaciuta a Roberto Recchioni, creatore e scrittore del personaggio in coppia con Lorenzo Bartoli .
*
24 ORE DI FUMETTO
Anche in Italia si svolgerà la 24 ore di fumetto, una manifestazione nell'ambito della quale alcuni fumettisti tentano di realizzare un intero fumetto (dal soggetto ai disegni) nell'arco di sole ventiquattro ore.
Gli autori sono Tito Faraci , Maurizio Rosenzweig , Diego Cajelli , Stefano Raffaele, Carmine Di Giandomenico, Alberto Ponticelli, Alessandro Baggi, Luca Bertelé, Giovanni Gualdoni , e tanti altri ancora.
L'idea della 24 ore di fumetto nasce da Scott McCloud che porta avanti questa iniziativa in USA da più di dieci anni.
*

MAGICA AMERICA!
Il volume Magica america! a cura di Gianni Brunoro e Roberto Reali edito dall'Anafi ha vinto di recente il Premio Fossati 2005. Nel libro viene analizzato l'apporto al fumetto argentino del dopoguerra da parte di autori come Hugo Pratt , Sergio Tarquinio, Guglielmo Letteri e altri.
Chi è curioso e vuole farsi un'idea può scaricare il saggio introduttivo di Gianni Brunoro intitolato Il richiamo della Pampa. Lo trovate nel sito dell'Anafi.
Luigi Siviero