sabato 13 giugno 2009

Clod: intervista esclusiva - 2005


Quarta parte di questo dossier sulla lavorazione del primo numero di “Rat-man” NON opera di Leonardo Ortolani e saliamo di grado, passando al primo degli autori che hanno curato interamente la loro storia, dal testo al disegno: iniziamo con Clod, al secolo Claudio Onesti, anche se, per dirla con le parole di Andrea Plazzi, “Si fa chiamare Clod da tanto di quel tempo che se uno lo chiama Claudio lui lo guarda strano convinto che parli da solo”.
Passare in rassegna tutta la produzione di Clod, sarebbe un’impresa ardua, visto che è attivo nel campo dei fumetti da ormai più di trent’anni, arco di tempo in cui ha pubblicato su testate per ragazzi in Italia, Francia e Germania.
Ha collaborato regolarmente con "Il Giornalino", "Il Corriere dei Ragazzi", la francese "Pif" e la tedesca "Zack", giusto per citarne qualcuna, da solo o su testi di altri autori, tra cui Claudio Nizzi e Francois Corteggiani.
Particolarmente significativo è anche il rapporto pluriennale con Bonvi: dagli inchiostri di “Nick Carter” nei primi anni ’70, alla realizzazione di alcune storie animate per il “Supergulp” televisivo verso la fine degli anni ‘70, fino alla collaborazione sulle "Sturmtruppen" negli anni ’80, serie su cui ha conosciuto e iniziato a collaborare con Leonardo Ortolani e di cui si è assunto l’onere/onore della prosecuzione dopo la scomparsa del loro creatore

mdb: Ciao Claudio (o è meglio Clod?): c'è qualcosa tra quello che ho dimenticato che ti andrebbe di citare o ricordare?

Clod: Ciao Mattia! E’ meglio Clod, e se permetti ti centro il tiro sulle notizie biografico/professionali.

mdb: Nessun problema, anzi, rifacciamo. Ciao Clod (diavolo di un Plazzi, aveva come sempre ragione): c’è qualcosa tra quello che ho dimenticato o cappellato che ti andrebbe di citare o spiegare?
Clod: Dunque, "Nicoletta" è stata creata (per i testi) da Claudio Nizzi che l'ha sceneggiata per un anno circa per poi passarla definitivamente, fino alla sua sospensione, a Lina (Paola Ferrarini), che continua tuttora le sceneggiature di "Dado & Cami" i piccolissimi cuginetti di Nico.
Ho poi lavorato su testi di Bonvi (per “Nick Carter”), di “Corteggiani” (per “Pif”), di Goux (per “Agence Explorax”), di Garofalo” (per “Gangsters Story”), di Soda (fumetti di genere sportivo), di Palmieri (per “Zoyk e “Pianeta Sound”) .
Per quanto riguarda le "Sturmtruppen” io non ci ho mai messo le mani se non dal 1997, dopo la prematura scomparsa di Bonvi (1995) anno in cui realizzai, a cartoni animati, un CD con il gioco interattivo del "Risiken" e dall'anno successivo con la realizzazione delle STURM classiche a fumetti sui divertenti testi di Leo Ortolani (Lo conosci? E' un autore esordiente, ma non credo che farà molta strada!).

mdb: AH! AH! AH! Si, credo anch’io, non ha stoffa, il ragazzo… Accidenti, così saremmo già arrivati a Leo… non è che prima ci vuoi dire qualcosa di Bonvi? Hai quasi iniziato con lui…

Clod: Sì ho praticamente iniziato con Bonvi, ma questo per ciò che riguarda i fumetti. Per tutta la mia infanzia e adolescenza il mio sogno era quello di diventare astronau... ehm... disegnatore di CARTONI ANIMATI. A Modena avevamo quel genio dell'animazione che era Paul Campani con la sua Paul Film e questo mi faceva sognare e sperare. Poi ci furono gli studi, il diploma e (purtroppo!!!) il militare. Un mese prima del (tanto agognato) congedo conobbi Bonvi, che, visti i miei disegni, mi volle subito come collaboratore.

mdb: Bè, è la dimostrazione che non tutti i mali vengono per nuocere: dunque è così che hai conosciuto quel geniaccio matto. Una curiosità: si parla spesso delle manie del Bonvi per tutto ciò che aveva attinenza con argomenti militari, comprese le sue irriverenti pazzie sempre in mimetica o in divisa, quale che fosse: ma era così anche durante la leva?

Clod: Beh,circolava voce che durante la leva, appunto, essendo il nostro ufficiale dei carristi, una volta utilizzò un carro armato come carro attrezzi per trainare la sua Fiat 500 gialla in panne dal luogo del sinistro ad un altro. La cosa non passò "inosservata" e credo fu cicchettato dai suoi superiori. Che poi questa storia sia vera o no, non te lo so dire, l'ho raccolta sia da lui che da altri. Conoscendolo, propendo a credere sulla veridicità.

mdb: Ah! Ah! Ah! Credo che di cose di questo tipo ce ne siano da raccontare per ore, su Bonvi, ma forse è meglio se ci atteniamo all’aspetto fumettistico: se non erro hai iniziato a collaborare con lui lavorando agli inchiostri di “Nick Carter”, poi il passaggio televisivo di alcune storie totalmente tue su “Supergulp”, e infine il ritorno alla collaborazione, quindici anni dopo, sulle “Sturmtruppen”, giusto?

Clod: Della mia collaborazione "sulle" STURM, negli anni '80, forse è meglio dire "SU" "Sturmtruppen”. Mi spiego meglio: Io ho pubblicato i miei fumetti "Sony & Hitachi" su quel mensile curato dall'ancora vivo e vegeto Bonvi. Quel mensile, tra l'altro, che ospitava anche le "L'ultima burba" del nostro comune amico rampante geologo di Parma.
Bonvi cercava qualcosa di "marziale" per il suo mensile. Portargli dei "soldati" mi sembrò fuori luogo, visto che c'erano già i SUOI e quelli di Leo e allora perchè no? Avevo nel cassetto diverse tavole sulle arti "MARZIALI" che avevo pubblicato anni prima su riviste del settore. Terminate quelle, ne produssi, poi, di inedite.

mdb: Ed è così quindi che hai conosciuto Leonardo Ortolani?

Clod: Kuando nel '98 si decise di continuaren il "LAFORO" di Bonvi ci trofammo dafanti al dilemmen: CHI scriferà le sceneggiaturen? Telefonai a Leo che nein conoscefo personalmenten e gli proposi la missione suiciden. Accettò. Da alloren ci si sente e ci si fede per dare sfoghen alle nostre fesserie più sfrenate che nein possiamo metteren in nostri fumetten.

mdb: ACH! Kuindi è staten kosì ke ti ha coinvolten nel progetten "Rat-man & Friends"?

Clod: "PAVArat-man & Friends"? Se ben ricordo, nel contratto, non era menzionato che avremmo dovuto cantare in tutte le comic-conventions dell'anno!

mdb: AH! AH! AH! Come hai reagito quando te lo ha proposto?

Clod: Rat-man è un MITO! Poter realizzare una storia tutta mia (testi e disegni) mi ha fatto sognare! E' stato come essere un goloso, chiuso, da solo, in una pasticceria, ma al risveglio ricordarti solo il finale: arrivavo solo agli scaffali più bassi! Scherzi a parte, essere uno, fra i 4 (5 con Leo, ovviamente) in tutta la galassia, che potranno vantarsi di aver "scritto e disegnato" il RATTO, BHE, questo mi esalta!

mdb: Allora credo tu possa esaltarti ancora di più: a "scriverlo E disegnarlo" mi pare siate stati solo in due più Leo! E l'altro è il Bonfa, con cui quindi non potrai vantarti...

Clod: Perchè no? Lo potremo fare entrambi! E se lo faremo insieme creeremo l'effetto "VANTOSTEREO".

mdb: Qual è stato il tuo approccio al personaggio Rat-man? Hai sempre lavorato su storie e personaggi di tutt’altro genere, anche se umoristici…

Clod: Per stare ai livelli di Leo è sufficiente abbassarsi e il gioco è fatto!.....
Sì, MAGARI fosse così facile! Ritengo che il suo sia un lavoro a mezza via tra il fumetto e il cinema/teatro. Le sequenze delle vignette ricordano molto quelle degli storyboard cinematografici. Lavorare allo stesso modo (o almeno provarci) e ai suoi livelli è una sfida non da poco! Io ci ho provato e se sarò arrivato almeno alla sua caviglia sarò più che soddisfatto!

mdb: Sappiamo che Leo ha detto di non voler sapere nulla della lavorazione, per poter andare in edicola a comprare per una volta Rat-man senza sapere che cosa aspettarsi. C’è qualcosa che ci vuoi dire della lavorazione?

Clod: Se non fosse stato che il mitico Andrea Plazzi, dall'alto della Panini (3° piano) ci ha tenuti sotto controllo, avevamo pensato (noi, "i 4 dell'Ave Maria") di fare un BLITZ: rapire il ratto e liberarlo solo dietro un ricco riscatto (pagabile anche con DVD, ORIGINALI di JACK KIRBY e vacanze varie per tutti e quattro)... Ma poi, nella nostra cattiveria, vedendo che anche tirando fuori i "PANDA" che sono in noi... insomma ... Ci siamo limitati a scrivere e disegnare.

mdb: Che comunque non è che vi venga male, mi pare... Ci puoi dare qualche anticipazione sulla storia?

Clod: LE FIABE LE FIABE LE FIABE! E' chiaro?! E' un territorio che il Ratto/Disegnatore non aveva ancora osato sfottere! “Bene!” dico io, ”andiamo, allora!” “dove?” “nella puntata di RAT-MAN a cartoni ambientata, appunto, nel mondo delle favole!” Ma perchè non fa il geologo quello là?!... Lo odio! Comunque la mia uscirà prima della sua! E' LUI il COPIONE!!!

mdb: Si, credo che con i ritmi di lavorazione della serie animata, non avrai problemi a dimostrarlo… Tornando a te, hai altri progetti in cantiere, oltre alle serie di cui ci hai parlato in apertura?

Clod: Avrei in mente un "TOPO " travestito da "UOMO"...Ma non voglio svelarvi niente, non vorrei che me lo copiassero!

mdb: Mi pare un’ottima idea: si potrebbe studiare il modo di parodiare i supereroi, per poi spingersi ancora più oltre…Però forse hai ragione, meglio non dire niente in giro, che non si sa mai!

Clod: Sì,sì, non diciamo niente!

mdb: Bene, mi pare che possa bastare: ciao Clod, e grazie ancora per la disponibilità e la simpatia!

Clod: Ciaoatutti!èstatounpiacereanchepermemaoravidevosalutareperchèvadodifretta!
mdb