sabato 13 giugno 2009

Alessio D'Uva e Alessio Landi: faccia@faccia - giugno 2005


"E chi sono”, potreste domandarvi?E la domanda avrebbe anche un che di fondato, visto che i primi a porgersela sono proprio loro due, in quei momenti nella vita in cui un uomo si mette in discussione e cerca di capire qual è la sua strada, che cosa deve fare della sua vita.Capita anche a loro, ogni tanto.
E siccome la risposta non l’hanno ancora trovata, fanno spallucce, ci ridono sue se ne vanno alla “Vecchia”, o da qualche altra parte, a berci sopra “qualche” birretta.E a giudicare dalla frequenza delle loro apparizioni, si potrebbe supporre che la domanda se la pongano molto più spesso di quanto possa sembrare…
Fiorentini (quasi) purosangue, cercano di integrarsi amplificando al massimo il lato gaudente, irriverente e giocoso di cui madre natura li ha già copiosamente dotati, spesso insieme al loro compagno di merende preferito, Preacher.
Stanchi di sentirsi apostrofare di continuo come fannulloni scansafatiche, decidono di fare qualcosa, e contro ogni previsione, riescono a mettere in piedi il progetto Killer Elitenoto editore romano (di cui non faremo il nome per non cadere nel più classico esempio di conflitto di interessi, ndr) a pubblicarli, ancora non è dato sapere dietro quale oscuro ricatto.
Insomma, contro ogni ragionevole previsione Killer Elite vedrà la luce in fumetteria tra un paio di mesi: c’è ancora un po’ di tempo per prenotarlo, o per iscriversi a quella vacanza avventurosa nel Borneo che avete sempre sognato.Forse sentirete ancora parlare di loro, e non sappiamo sinceramente se augurarvelo, ma per il momento vi tocca accontentarvi di sentirli parlare di loro.
raccogliendo un manipolo di giovani lupi maremmai o d’importazione che incredibilmente sembrano dar loro retta.Cosa ancora più sorprendente, riescono a convincere un

Come ti chiami?
Dual:
Alessio D'Uva
Lexland:
Gli altri mi chiamano Alessio, mentre quasi mai mi chiamo da solo. Se proprio lo faccio mi chiamo Sig. Alessio.

Quando e dove sei nato?
Dual:
30 maggio 1972 a Firenze
Lexland:
Firenze, trovato sotto il Ponte alla Carraia da un pescatore di tarponi, il 13/09/1972.

Dove vivi?
Dual:
A Comeana, una frazione di Carmignano (PO), in una casa mezza mangiata dall'umidità e con un impianto elettrico ridicolo...
Lexland:
A Signa, una ventina di Km da Firenze.

Dove vorresti vivere?
Dual:
A Comeana, una frazione di Carmignano (PO), in una casa ristrutturata e con il riscaldamento (forse però è chiedere troppo)
Lexland: Ovunque, tranne che a una ventina di Km da Firenze!


I FUMETTI:
A che età e con chi la prima volta (che hai letto un fumetto, ovviamente)?

Dual:
Penso sia stato intorno ai 12 anni, quando mi sono trasferito a Signa, in una casa in cui i vecchi proprietari avevano lasciato quattro scatoloni pieni di fumetti. Posso affermare con assoluta certezza che la prima volta è stato con Topolino, per le scale...
Lexland: Mah! Credo Topolino, sui 4/5 anni.

Il tuo "muso ispiratore"?
Dual:
Direi Battiato, ma non per come disegna...
Lexland:
Eh, dovrei fare una lista lunga un miglio... Diciamo William Gibson, Grant Morrison e Frank Miller.

Il fumetto che più ti è piaciuto, o un fumetto che vorresti aver realizzato tu?
Dual:
Sono tantissimi, effettivamente, ma forse a causa della mia memoria a breve termine (che è l'unica che mi funziona) direi "Appunti per una storia di guerra" di GIPI.
Lexland:
Arkham Asylum”!

Un fumetto (o un autore) che non ti è mai piaciuto?
Dual:
Ade "Bruce Willis" Capone.
Lexland:
Eh, anche qui la scelta è troppo vasta... Diciamo “Johnatan Steele”, soprattutto per il mio odio smisurato per il fantasy!!!

Fumetto italiano o americano?
Dual:
Tutti e due e nessuno dei due. Non sopporto le storie ipercinetiche in cui un buono e un cattivo si incontrano per la strada e iniziano a darsele di santa ragione con un pretesto assurdo, ma non si può nemmeno identificare il fumetto americano in maniera così riduttiva, no?
Lexland:
Mi duole un po’ dire "americano", ma purtroppo in Italia non c'è una gran scelta. Il mercato americano, non solo mainstream, negli ultimi anni offre sicuramente una maggior diversificazione.

Fumetto d’autore o popolare?
Dual:
Dipende dalle occasioni. Comunque ad un fumetto d'autore accosterei un buon bicchiere di prosecco, mentre il fumetto popolare si legge volentieri con una birraccia da 50 centesimi presa al discount. Con questo voglio dire che il prosecco è buono, ma al massimo riesco a berne tre bicchieri in una sera, mentre di birraccia infame ne butto giù una buona quantità, ma se esagero la notte non dormo...
Lexland:
Mmh... credo che oggi la differenza tra i due filoni non sia così marcata. C'è una maggiore intercambiabilità tra le due realtà di quanta ce ne fosse un tempo, quindi posso solo valutare quel che leggo, caso per caso, senza fare questa distinzione.

L'ALTRO:
Che cosa pensi dell'altro?

Dual:
Che in realtà non esiste. E' una mia proiezione mentale... Siamo un po' come Brad Pitt ed Edward Norton in “Fight Club”, però più fighi!
Lexland:
E' alto.

L'ultimo fumetto dell’altro che hai letto?
Dual:
Letti pochi, però dentro la mia Peugeout 206, nelle sere in cui giravamo briachi per Firenze, ho ascoltato mille affascinanti storie di mondi paralleli, cloni ribelli e assassini senza scrupoli.
Lexland:
Bè, “Ted Lavater” su Killer Elite!

L'ultimo fumetto dell’altro che ti è piaciuto?
Dual:
In cantiere ce ne sono un paio che mi piacciono molto... Ma niente anticipazioni... (certo però che Bazzenga non era male)
Lexland:
Ted Lavater” su Killer Elite!

La donna ideale per Alessio Landi?
Dual:
Tutte e nessuna, ma questa è una formula ricorrente e rischio di diventare banale. Quindi fate conto che non l'abbia scritta e accettate questa impropria risposta: una che riesca a portare un po' di tranquillità nella sua vita e un po' di ordine nella sua camera.
Lexland:
Quasiasi cosa di sesso femminile si muova e respiri!

La donna ideale per Alessio D’Uva?
Dual:
Mora, un metro e sessantasei, occhi scuri, terza di reggiseno...
Lexland:
Qualsiasi cosa di sesso femminile si muova, respiri, e porti un paio d'occhiali!

Che cosa hai pensato, la prima volta che hai visto l’altro?
Dual:
Ma chi è quel tipo con la bicicletta in fondo alla discesa? Certo che se esce con "Michele lo slavo" dev'essere un tipo di nulla…
Lexland:
Cazzo! Assomiglia a Mike Tyson!

Che cosa hai pensato, l’ultima volta che hai visto l’altro?
Dual:
Son già le due!? Basta, io vo a casa, tanto se aspetto lui domattina torno a casa briaco un'altra volta...
Lexland:
Se neanche lunedì si va a bere gli sparo!

Chi è più bravo a scrivere, tu o lui?
Dual:
Io, senza ombra di dubbio.
Lexland:
Lui, senz'altro. Ha molta autodisciplina. Io vivo in uno stato di perenne, allucinata distrazione.

Sei più simpatico tu o è più simpatico lui?
Dual:
Siamo uno la spalla dell'altro, diamo il nostro meglio quando siamo insieme, quindi pari, ok?
Lexland:
Lui, quando non è troppo disciplinato!

Sei più matto tu o è più matto lui?
Dual:
Lui.
Lexland:
Io, su questo non c'è dubbio.

DOMANDE A RAFFICA:
La parolaccia che dici più spesso?

Dual:
“Cazzo!”
Lexland:
"Disciplina", ma anche libere associazioni tra figure classiche della religione di stato e animali domestici e non, a seconda della creatività e dell'intensità del momento!

Bianco/Nero o colore?
Dual:
Bianco e Nero
Lexland:
Colore, ma poco.

Cani o gatti?
Dual:
Cani
Lexland:
Gani!

Panna o cioccolato?
Dual:
Panna, sono uno dei sette uomini al mondo a cui non piace la cioccolata.
Lexland: Cioccolato, anche quello che Ale avrà sicuramente scartato!

Dio, Patria o Famiglia?
Dual:
Famiglia
Lexland:
Dio è sempre nei miei pensieri!

Fede o Feltri?
Dual:
Ma la domanda sulla parolaccia non me l'avevate già fatta?
Lexland:
Se mi dai un lanciafiamme anche entrambi!!!

SALUTI:
Un saluto a chi ti vuol bene:

Dual:
Ciao mamma, hai visto? Mi stanno intervistando su internet!!!
Lexland:
Ma chi te lo fa fare?

Un saluto a chi ti vuol male:
Dual:
Non credo che ci sia qualcuno che mi vuole particolarmente male, ma onde prevenire inimicizie future, ci tengo a dire che quando ho scritto che somigliavi a Bruce Willis, scherzavo. Ciao Adelaide!
Lexland:
Ciao, Karen!

mdb